Studenti e ricercatori

L’Università “Tor Vergata” ha un nuovo Consiglio di amministrazione, la metà sono donne

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

L'Ateneo di “Tor Vergata” rinnova l'organo di amministrazione con una particolare attenzione al gender diversity, la componente femminile nell'ambito del nuovo Consiglio di Amministrazione è pari infatti al 50%.

L'Università, al fine di promuovere la pari opportunità tra uomini e donne nell'accesso agli uffici pubblici, come disposto dall'articolo 51 della Costituzione, ha scelto quattro donne come consigliere del nuovo Cda: tre interne all'Ateneo, la professoressa Maria Cristina Cataudella, Management e Diritto, la professoressa Daniela Felisini, Storia, patrimonio culturale, formazione e società, la professoressa Annalisa D'Angelo, Fisica, e una esterna, la dottoressa Maria Susanna Caramelli, direttrice generale dell'Istituto zooprofilattico sperimentale Piemonte Liguria e Valle d'Aosta, già responsabile della S.C. Neuroscienze e del centro Encefalopatie animali.

Il Cda, insediatosi lo scorso 25 maggio e presieduto dal rettore Orazio Schillaci, è composto da otto membri, cinque interni e tre esterni, più due rappresentanti degli studenti.

La composizione del Cda Ateneo “Tor Vergata”: rettore, Orazio Schillaci; professoressa Maria Cristina Cataudella, Management e Diritto, professoressa Daniela Felisini, Storia, patrimonio culturale, formazione e società,professo Roberto Fiori, Giurisprudenza, professor Giovanni Schiavon, Ingegneria civile e ingegneria informatica, professoressa Annalisa D'Angelo, Fisica. Ingegner Massimo Simonini, amministratore delegato e direttore generale di Anas, il generale Giovanni Nistri, già comandante generale dell'Arma dei carabinieri, la dottoressa Maria Susanna Caramelli, direttrice generale dell'Istituto zooprofilattico sperimentale Piemonte Liguria e Valle d'Aosta, già responsabile della S.C. Neuroscienze e del centro Encefalopatie animali. Sara Papasidero e Fabrizio Cortese (in scadenza) sono i rappresentanti degli studenti del nuovo Cda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA