Studenti e ricercatori

Fondo Gemelli, più di 1,3 milioni di euro in gevolazioni economiche per sostenere gli studi in Cattolica

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Più di un milione e 300mila euro in agevolazioni economiche. È l'ammontare complessivo erogato dall'Università Cattolica per l'anno accademico 2020-2021 grazie al Fondo Agostino Gemelli.

A usufruirne 1.237 studenti (1.500 le richieste) dei cinque campus dell'Ateneo - Milano, Brescia, Piacenza, Cremona, Roma - che in questo modo hanno ricevuto un abbattimento sull'importo da versare per la quarta e la quinta rata di iscrizione.In questo momento di perdurante incertezza e preoccupazione per il futuro, l'Ateneo ha dunque deciso di reiterare il Fondo Agostino Gemelli, istituito l'anno scorso per dare un sostegno concreto agli studenti e alle loro famiglie e aiutarli a fronteggiare le pesanti ricadute economiche della pandemia causata dal Coronavirus con la finalità di contribuire a prevenire i rischi di dispersione di un capitale umano prezioso.

Il Fondo è alimentato principalmente con risorse proprie dell'Ateneo, cui si aggiunge il generoso supporto di dipendenti, docenti, laureati e altri soggetti privati.Le richieste di agevolazioni economiche del Fondo Agostino Gemelli sono state giudicate sulla base di criteri di reddito e di merito da una apposita Commissione, presieduta dal pro rettore vicario dell'Università Cattolica Antonella Sciarrone Alibrandi e costituita da esponenti del Centro pastorale, del personale docente e del personale tecnico-amministrativo dell'Ateneo.

«In un momento così difficile per il nostro Paese - dichiara il pro rettore Sciarrone Alibrandi -, l'Ateneo ritiene imprescindibile aiutare gli studenti in difficoltà nella prosecuzione del percorso universitario. Grazie al Fondo Gemelli vogliamo dare la possibilità agli studenti di continuare a costruire il proprio futuro, perché per risollevarci da questa crisi avremo bisogno di tutto il talento e le risorse delle nuove generazioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA