Studenti e ricercatori

Legami tra psiche e tecnologia per l’area sociale e psicologia

di Adriano Lovera

La ricerca sociale, ma anche le interazioni tra psiche e tecnologia. Sono gli argomenti su cui si concentrano le novità, per quanto riguarda i master dell’area di sociologia e psicologia.

Partnership interateneo

Una delle principali new entry dell’anno accademico 2020-2021 è il master interateneo “Metars” (metodologie e tecniche avanzate di ricerca sociale), organizzato dall’università La Sapienza di Roma, in collaborazione con Milano Bicocca, università di Genova, Federico II di Napoli e università di Catania. Roma è la sede principale del corso, ma con seminari organizzati nelle sedi partner durante il calendario didattico. È un corso di secondo livello. «Abbiamo optato per questa soluzione perché andiamo a impartire nozioni di tipo avanzato, poco fruibili da un laureato triennale, e anzi ci rivolgiamo eventualmente anche a chi già lavora. Così rispondiamo alle sollecitazioni del mercato che richiede specialisti sempre più preparati in questo ambito. La ricerca sociale è un percorso promettente come possibilità di carriera - spiega il direttore del master, Sergio Mauceri -. Grazie a un corso come questo si possono ricoprire ruoli di responsabilità non solo nel bacino ristretto degli enti di ricerca sociale, ma anche offrire consulenze a tutte le organizzazioni, enti pubblici o imprese private, ogni volta che queste si trovino ad avere in mano grandi masse di dati da cui trarre modelli previsionali e che vanno sottoposti a un’analisi sia qualitativa sia quantitativa». Il contenuto del master si allarga fino al campo dell’analisi dei big data e del marketing. Ci sono 40 posti disponibili, si avvale di un laboratorio dotato di computer e software avanzati e l’iscrizione va perfezionata entro il 15 gennaio.

Psicologia digitale

Un’altra novità, questa volta in ambito di psicologia, è rappresentata da user experience psychology-UxP, un master di primo livello organizzato congiuntamente a Milano dall’università Cattolica e dal Polidesign. È un corso interamente in lingua inglese, che prepara a diventare user experience specialist, una delle figure più richieste oggi nel campo dei lavori digitali e che allarga sempre di più il ventaglio delle proprie competenze. Tradizionalmente è colui che anticipa e progetta l’esperienza degli utenti che andranno a utilizzare un servizio digitale, che sia un sito o una app.

Ma oggi è anche la figura chiamata a organizzare la comunicazione digitale all’interno di grandi spazi di passaggio, dalle stazioni ferroviarie agli ospedali. Iscrizioni entro il 30 novembre.

Psicologia economica

Sempre a Milano, all’università Bicocca, ha sede nudge e politiche pubbliche: economia comportamentale e scienze cognitive nell’organizzazione, comunicazione e regolamentazione pubblica e privata. Il corso è di I livello, formalmente appartiene all'area giuridico-statistico ma in realtà approfondisce la psicologia economica e della comunicazione, quella comportamentale e tutto il tema delle corrette decisioni da prendere in ambito pubblico e privato, alla luce dei processi cognitivi individuali delle persone. Come indica il titolo, dedica ore alla spiegazione della teoria “nudge”. Sono previste fino a 375 ore di stage presso enti pubblici e privati già convenzionati con il corso. Iscrizioni entro il 14 settembre (costo: 3.500 euro).

Sociologia classica e scuola

Chi desidera approfondire invece la sociologia classica, sono aperte le candidature per il corso di II livello a Roma Tre, sociologia: teoria, metodologia, ricerca, un master interuniversitario in collaborazione con la Sapienza e Tor Vergata, che intende offrire una preparazione approfondita a sociologi che vogliano perfezionare le loro conoscenze di tipo teorico e sperimentale nel campo della ricerca. Il master è convenzionato con alcuni enti, sempre nella città di Roma, presso cui vengono svolti gli stage. Domande di ammissione entro il 15 gennaio.

A carattere interdisciplinare, l’università di Parma propone il master di I livello Aba-Analisi del comportamento applicato: strategie evidence based nelle professioni educative, sanitarie e sociali. Il corso intende formare i professionisti del settore educativo all'utilizzo di metodologie e strumenti della scienza del comportamento applicata, con allievi di diversa età e con diversi livelli di sviluppo. E prevede 400 ore di project work sul campo, presso strutture distribuite in tutta Italia, in cui lo studente effettua incontri individuali con i manager delle diverse organizzazioni e viene supportato nella scrittura e revisione di business plan d’impresa. Le iscrizioni si chiudono il 30 novembre.

Nel Nord-Est, a Udine, è pronto un altro master di carattere socio culturale, il corso di primo livello in esperto di progettazione educativa in scuole e servizi ad alta complessità socioculturale, rivolto in particolar modo a insegnanti, educatori, animatori. Approfondisce numerosi aspetti come il sostegno alla genitorialità, le caratteristiche sociali delle principali comunità extraeuropee presenti nel contesto nazionale e regionale, fino al disagio psico-sociale nell’adulto e nel bambino. Il termine ultime per la candidatura è il 30 ottobre.

A Trento, infine, c’è tempo fino al 28 settembre per iscriversi a un master di I livello per specializzarsi nella gestione e inserimento psico-sociale delle persone con autismo e altri disturbi che ne compromettono le abilità emotive. Il titolo per esteso è metodologie di intervento educativo per soggetti con disturbi dello spettro autistico. Anche in questo caso i destinatari principali sono gli educatori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA