Studenti e ricercatori

Università, a Bologna agevolazioni per i mezzi pubblici

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Girare in autobus e bicicletta sarà più semplice e conveniente per gli studenti dell'Università di Bologna. Grazie a un nuovo accordo con Tper, potranno acquistare l'abbonamento annuale per il trasporto pubblico al costo di 150 euro invece che 220 originari.

Le condizioni, valide solo per l'anno 2020, prevedono l'inclusione degli specializzandi medici, dei dottorandi e degli utenti della terza fascia chilometrica (quella che include anche Ozzano) all'interno della platea dei beneficiari.

Sarà inoltre pubblicato un bando per offrire a 4.000 studenti un prezzo ulteriormente calmierato, a 69 euro. Inoltre, nell'ambito della mobilità ciclabile, in armonia con i provvedimenti governativi infrastrutturali mirati alla sicurezza dei ciclisti, in Ateneo arriva il progetto AlmaBike, cioé 600 biciclette che verranno concesse agli studenti selezionati da un bando sotto forma di comodato d'uso gratuito.

Dotate di tracker Gps e sistema antifurto, saranno consegnate tra ottobre e novembre, alla ripresa delle attività. Lo stesso progetto prevede inoltre un set di 50 biciclette destinate alla ricerca scientifica e che verranno distribuite ad un campione selezionato di personale.

L'obiettivo, attraverso sensori sulle bici, è di acquisire dati sulla qualità dell'aria (PM1,0, PM2,5, PM10), sulla scelta delle infrastrutture da parte degli utenti e sugli aspetti di sicurezza stradale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA