Personale della scuola

Allarme cattedre scoperte, l’Economia autorizza 112mila assunzioni

di Cl. T.

Via libera dal ministero dell’Economia all’assunzione di 112.473 docenti per l’anno scolastico 2021/2022, praticamente sono stati autorizzati tutti i posti liberi e disponibili a settembre. I tecnici dell’Istruzione stanno facendo i conteggi per coprire più cattedre possibili anche sulla base delle ultime norme inserite nel decreto Sostegni bis, che hanno ampliato le platee di precari da stabilizzare, includendo anche gli iscritti alla prima fascia delle Gps (Graduatorie provinciali per le supplenze). Le primissime stime dicono che si potrebbero coprire almeno 70-75mila posti autorizzati. Ma il numero potrebbe salire. L’inserimento di docenti stabili è un altro passo verso la riapertura delle scuole a settembre, in sicurezza, come ribadito anche ieri dal Cts. Il ministro Patrizio Bianchi ha ricordato come l’esecutivo abbia finora stanziato quasi 1,7 miliardi. Con il primo decreto Sostegni sono stati assegnati alle scuole 150 milioni per garantire lo svolgimento della didattica in sicurezza, e altri 150 milioni per il potenziamento delle competenze e il recupero della socialità. Con il decreto sostegni bis, gli istituti statali potranno contare su 350 milioni per garantire la sicurezza negli ambienti scolastici. Per gli stessi fini, 60 milioni sono destinati alle scuole paritarie. Gli Enti locali disporranno di 70 milioni per l’affitto di locali e il noleggio di strutture temporanee per aumentare gli spazi. Ci sono poi 400 milioni per attivare incarichi temporanei, e ci sono anche 450 milioni per potenziare i servizi aggiuntivi di trasporto scolastico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA