Personale della scuola

Per la frattura «da sgambetto» paga la scuola

di Pietro Alessio Palumbo

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il dovere di vigilanza dell'insegnante è commisurato all'età ed al grado di maturazione raggiunto dagli allievi. E perché l'istituto scolastico possa essere ritenuto responsabile per una frattura da “sgambetto” – ha chiarito il Tribunale di Crotone il 18 febbraio scorso - è sufficiente che l'allievo sia stato affidato all'insegnante, potendo quest'ultimo essere chiamato a rispondere dei fatti accaduti nel tempo in cui l'alunno era sottoposto alla sua vigilanza anche nel caso di danni provocati reciprocamente tra alunni o persino ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?