Famiglie e studenti

Minori e tecnologie digitali: la Call to Action di Telefono Azzurro alle scuole superiori

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Promuovere un utilizzo sicuro e consapevole delle tecnologie digitali ascoltando la voce dei ragazzi, il loro punto di vista e le loro riflessioni sul tema. E' questo l'obiettivo dell'Hackathon organizzato da Telefono Azzurro e diffuso tramite una call to action verso tutta Italia per stimolare un confronto interattivo tra i ragazzi. Il 7 maggio 2021 venti gruppi, uno per regione, costituiti da cinque studenti e studentesse del terzo e quarto anno di istruzione della scuola secondaria di secondo grado, in rappresentanza del proprio Istituto scolastico, saranno chiamati a progettare uno strumento digitale positivo che metta in luce le opportunità che la tecnologia può offrire.

Sono invitate a partecipare tutte le scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie del territorio nazionale italiano iscrivendosi su https://forms.gle/Ke2izb8EJ7P2gQR1A entro le 23.59 del 28 aprile 2021.

La partecipazione all'Hackathon sarà possibile previa iscrizione al Concorso, e sarà limitata a un massimo di 20 scuole che rappresenteranno le diverse regioni italiane.Ogni materiale presentato sarà visionabile online nell'ambito di un'apposita video-gallery e potrà essere utilizzato in occasione di incontri ed eventi dedicati ai temi oggetto dell'Hackathon.

La spiegazione dettagliata per la partecipazione e i termini di svolgimento dell'Hackathon si trovano nel regolamento del concorso visibile sull'apposita pagina del sito. La piattaforma Azzurro Academy conterrà inoltre una sezione dedicata con tutti i materiali presentati e fornirà utili strumenti di interazione durante le giornate dell'evento.

L'iniziativa rientra nel Protocollo di intesa, stipulato da Telefono Azzurro con il ministero dell'Istruzione, per la promozione di azioni di educazione alla “cittadinanza digitale” nelle scuole, nell'ambito del Piano nazionale per la scuola digitale.

Per la realizzazione dell'Hackathon, Telefono Azzurro si è avvalso della collaborazione dei partner Google.org, Anp (Associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola), Repubblica Digitale, Cisco e CampuStore, azienda leader nella fornitura di tutti i prodotti di cui hanno bisogno le scuole italiane oltre che ente di formazione accreditato e riconosciuto dall'Istruzione.

La prova si svolgerà interamente online, con l'utilizzo di sistemi di videoconferenza in streaming. Alle classi partecipanti verrà chiesto di realizzare uno o più prodotti digitali, illustrabili in un unico strumento digitale di presentazione (podcast, cortometraggi in stop motion, videogiochi, fumetti, siti web, trailers, pubblicità, app, ebook, etc.), che affrontino il tema sorteggiato all'inizio della giornata della prova.

I gruppi partecipanti dovranno essere seguiti da un loro docente “mentor” e dall'animatore digitale, e dovranno possibilmente collegarsi dalla scuola, salvo sospensione delle attività didattiche in presenza (in questo caso si lavorerà a distanza). Tutti i componenti della classe devono gareggiare, dando ognuno il proprio contributo anche suddivisi in sottogruppi.

Una Commissione giudicatrice composta da esperti del mondo dell'educazione e del digitale giudicherà i tre lavori migliori prodotti durante l'Hackathon.

La premiazione avverrà durante l'evento live in streaming del 14 maggio 2021 organizzato sul sito di Telefono Azzurro e a cui sarà invitato il ministro Patrizio Bianchi. Il premio, assegnato al primo gruppo classificato, consisterà in un monitor interattivo CampusTouch completo di funzione Byod, del valore complessivo di 1.500,00€.


© RIPRODUZIONE RISERVATA