Famiglie e studenti

Maturità, il curriculum dello studente slitta ancora (e non conterrà i risultati delle prove Invalsi)

di Cl. T.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il curriculum dello studente slitta ancora. E precisamente slitta all’anno scolastico 2020-2021. Non solo. Nel documento, da allegare al diploma di maturità contenente l’elenco delle competenze formali e informali acquisite dagli studenti, non entreranno i risultati dei test Invalsi (che rimangono, almeno, a oggi, requisiti di ammissione dell’esame di Stato).

I commi nel milleproroghe
Entrambe le novità sono contenute in due commi introdotti dalle commissioni riunite al Milleproroghe. In dettaglio, il comma 5-ter differisce al 1° settembre 2020 l’applicazione dell’art. 21, co. 2, del d.lgs. 62/2017 (attuativo della delega di cui all'art. 1, co. 180 e 181, lettera i), della L. 107/2015) relativo al curriculum della studentessa e dello studente, allegato al diploma conclusivo degli esami di Stato del secondo ciclo. Si ricorda che, in base all’art. 21, co. 1, del d.lgs. 62/2017, il diploma finale rilasciato in esito al superamento dell’esame di Stato attesta l’indirizzo e la durata del corso di studi, nonché il punteggio ottenuto.

Oscurati i risultati Invalsi
Il comma 5-quater modifica il contenuto del predetto curriculum della studentessa e dello studente eliminando il riferimento ai livelli di apprendimento conseguiti nelle prove scritte a carattere nazionale predisposte dall’Invalsi, distinti per ciascuna delle discipline oggetto di rilevazione (italiano, matematica e inglese), e alla certificazione sulle abilità di comprensione e uso della lingua inglese. Si interviene quindi sopprimendo il secondo periodo dell’art. 21, co. 2, del d.lgs. 62/2017. Conseguentemente, si modifica anche il terzo periodo dell'art. 21, co. 2, del d.lgs. 62/2017, precisando che in una apposita sezione sono indicate le competenze, le conoscenze e le abilità anche professionali acquisite e le attività culturali, artistiche e di pratiche musicali, sportive e di volontariato, svolte in ambito extra scolastico nonché le attività di alternanza scuola-lavoro ed altre eventuali certificazioni conseguite.


© RIPRODUZIONE RISERVATA