Studenti e ricercatori

Mybiros è la migliore startup di Roma Tre

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

MyBiros, uno strumento che sfrutta tecniche di deep learning per estrarre informazioni da qualsiasi documento: stampato e manoscritto. A differenza delle soluzioni tradizionali, MyBiros riconosce il testo, comprende ed estrae i campi di interesse. E' questa la startup salita sul podio più alto di dock3 DemoDay 2020/21 che ha visto, al termine del percorso dock3training promosso dall'Università Roma Tre, i 15 migliori team sfidarsi presentando per la prima volta di fronte a una giuria di investitori le loro idee di impresa.

Seconda classificata è PenZa!, piattaforma B2B di e-learning dedicata ai dipendenti di azienda. PenZa! automatizza il processo di valutazione iniziale ed in itinere di soft-skills chiave, erogando una formazione guidata e personalizzata usando un nuovo metodo, focusCPCO, basato su un approccio scientifico.

Al terzo posto M8, app mobile per cercare compagni di gioco tramite una selezione di filtri di ricerca personalizzabili, favorendo l'organizzazione immediata di sessioni di gioco per video-game multiplayer online.

Alla selezione finale, quella del mercato, sono arrivate idee imprenditoriali legate ai settori più disparati ma anche più richiesti come il lusso, il food, la sostenibilità, il gaming, i trasporti, il cinema/Tv, la tecnologia, la salute, la moda e l'educazione.

A sfidarsi sono stati insieme ai tre finalisti Autenticheck, portale per la verifica di autenticità di gioielli; Glocal kitchen, le migliori ricette d'Italia cucinate dai ristoranti di quartiere; Green Bee, app per piantare e regalare alberi nel modo più semplice, in tempo reale, a pochi centesimi l'uno; Mangrovia, marketplace di prodotti sostenibili dalla A alla Z, ogni acquisto supporta le persone e il pianeta; Mecefund, piattaforma di crowdfunding dove artisti vendono royalties future per investimenti nella loro musica; Moovifree, aggregatore servizi di mobilità urbana per i dipendenti e gestionale costi di mobilità per l'azienda; Mosaico, marketplace per le esigenze della produzione di contenuti audiovisivi; Naima care, piattaforma per la prenotazione di assistenza domiciliare; Optivo, software di ottimizzazione delle rotte a integrazione zero; Ticketoo, marketplace per la rivendita di biglietti trasparente, legale e sicuro; Up2Learn, piattaforma unica per i corsi di aggiornamento delle professioni sanitarie; Zerobarracento, brand di moda a zero scarti.

«Il Dock3 DemoDay è una delle iniziative di maggiore successo di Roma Tre. Nei nostri corsi di studio, la formazione all'imprenditorialità è diventata centrale. Questa iniziativa premia la creatività e soprattutto la capacità di lavorare in squadra. Altrettanti obiettivi che consideriamo centrali nella formazione di uno studente», così il rettore dell'Università Roma Tre Luca Pietromarchi.

«Questa è stata la prima edizione online di dock3. Temevamo di non riuscire ad accendere lo stesso entusiasmo delle scorse edizioni, quando 100 studenti e laureati si incontravano fisicamente in un campo da calcio. Invece i nostri “dockers” hanno mostrato una determinazione straordinaria e una grande voglia di costruire il proprio futuro, che spicca ancora di più in questo momento di scoraggiamento generale» hanno detto i professori Pratesi e Merialdo e Dal Piaz di Comitato scientifico di dock3.

Dock3 – the startup lab è il programma di training e incubazione per startup dell'Università degli Studi Roma Tre. Si rivolge ai 34.000 iscritti e ai circa 100.000 laureati dei 12 Dipartimenti dell'Ateneo, ma è aperto anche a studenti e professionisti esterni che possono contribuire con le proprie competenze allo sviluppo di un progetto imprenditoriale di un team di studenti di Roma Tre.

Il percorso nasce dalla volontà dell'Ateneo di investire sull'intraprendenza e l'imprenditività degli studenti, nonchè dall'impegno e dalla passione di due docenti dell'Ateneo: Paolo Merialdo (Dipartimento di Ingegneria) e Carlo Alberto Pratesi (Dipartimento di Economia Aziendale e delegato dell'Ateneo alle startup), entrambi cofounder di InnovAction Lab, percorso che in 5 anni ha formato più di 1.000 persone e dato origine a oltre 40 startup.

Il programma è coordinato da Andrea Dal Piaz, impegnato da oltre 10 anni nella formazione e nell'accompagnamento allo sviluppo imprenditoriale in Italia e all'estero. dock3 è un programma dell'Università degli Studi RomaTre, in collaborazione con “Started”, progetto finanziato dalla Commissione Europea finalizzato allo sviluppo delle competenze imprenditoriali dei ricercatori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA