Studenti e ricercatori

Dai dg degli atenei via libera alla riforma Pa

di Redazione Scuola

Semplificazione nel reclutamento, revisione dei tetti di spesa per i contratti flessibili e selezioni snelle per le professionalità tecniche indispensabili. Sono le novità che il Convegno dei direttori generali delle università (CodaU) auspicano si accompagnino alla riforma del lavoro pubblico annunciato dal ministro della Pa, Renato Brunetta. Nel promuovere il Patto per il lavoro pubblico siglato il 10 marzo il presidente del CodaU e dg a Padova, Alberto Scuttari, dice che la categoria è «disponibile a partecipare attivamente al miglioramento degli strumenti di gestione del sistema universitario e della Pa italiana, mettendo a disposizione il proprio know-how, per lo sviluppo di figure professionali compatibili con le esigenze della nuova Pa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA