Studenti e ricercatori

Università Cattolica, nuovo sito web nell’anno del Centenario

di Redazione

S
2
4Contenuto esclusivo S24

L'Università Cattolica guarda avanti e progetta il futuro. Da martedì 3 novembre è online il nuovo sito Unicatt.it .

Un secondo di storia
«Il 1° novembre 2020 è formalmente iniziato il centesimo anno accademico della nostra Università», osserva il Rettore Franco Anelli in una lettera indirizzata all'intera comunità accademica e pubblicata online sul nuovo sito. «Il nostro anniversario va inteso - secondo l'attitudine propria di un'istituzione di cultura - come occasione per conoscere e comprendere il secolo di storia dell'Università Cattolica e il ruolo che essa ha avuto nella società e nel Cattolicesimo italiani ma soprattutto, proprio muovendo da quella consapevolezza, per progettare il futuro, che significa rendere attuale la storia passata e i suoi lasciti. A questo allude la grafica distintiva dedicata al Centenario, che caratterizzerà il sito - anch'esso rinnovato per l'occasione - del nostro ateneo».
«Sarebbe facile dire che il nuovo sito Unicatt.it è la porta di ingresso alla nostra università per chi naviga nella rete, così come chiostri e portali lo sono per chi accede fisicamente ai nostri campus», sostiene il direttore generale dell’ateneo Paolo Nusiner. «Ma si può dire di più. Il sito è il punto di accesso all'«ecosistema digitale» dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, suggellato dal nuovo logo realizzato per il centenario del nostro Ateneo, che ha “un secolo di storia davanti”. Un tocco di originalità che mi porta a dire che, oltre che funzionale, il nuovo portale è anche bello. È un motivo d'orgoglio per tutti».

Il lavoro di restyling
Il ripensamento di Unicatt.it è frutto di un lungo lavoro di ricerca che si è basato su focus group di studenti e di istituzioni e analisi di confronto con prestigiosi atenei del panorama nazionale e internazionale. Il punto di arrivo è stata la realizzazione di un portale che, oltre a dialogare con istituzioni accademiche, vuole innanzitutto parlare in modo diretto alle future matricole, offrendo loro fin dalla homepage un accesso rapido alle occasioni di orientamento, all'offerta formativa e a tutte le informazioni legate all'immatricolazione.Per essere ancora più in linea con le attuali logiche di ricerca e navigazione, il portale è stato progettato con una logica mobile-first, caratterizzato da una nuova veste grafica minimal che si sposa perfettamente con una navigazione semplice e compatta e una funzionalità di ricerca intuitiva e a portata dell'utente.

L'ecosistema digitale
Dal menu principale si arriva facilmente agli altri portali del mondo Cattolica, dove le informazioni sono raggruppate e offerte in base agli specifici interessi delle diverse categorie di visitatori. Nel menu trovano il loro spazio anche le facoltà, valorizzate in modo nuovo grazie a “icone” che riproducono graficamente illustrazioni create da Lucio Bolognesi, in arte Basik, l'unico street artist nel panorama nazionale che lavora ispirandosi alle opere del passato, estraendo concetti e identificando delle gestualità che reinterpreta in ottica contemporanea.Il nuovo sito, inoltre, raccoglie storie, esperienze, progetti di ricerca, eventi che coinvolgono le 12 facoltà dei cinque campus dell'Ateneo: Milano, Brescia, Cremona, Piacenza, Roma.

Il nuovo logo
Il restyling di Unicatt.it – realizzato dall'agenzia di comunicazione bresciana Gummy Industries – si arricchisce di un ulteriore cambiamento. In prossimità dei festeggiamenti per il Centenario l'Ateneo vuole, più che celebrare il passato, progettare il futuro e inaugurare il secondo secolo accademico: un nuovo logo realizzato per l'occasione sottolinea nei suoi tratti queste premesse. Colore blu navy e la dicitura “1921-2021: Un secolo di storia davanti a noi”, le caratteristiche principali che lo contraddistinguono. Le novità sul web non si fermano qui. A breve un nuovo sito, dedicato in modo specifico al Centenario, sarà online per raccogliere e raccontare tutte le iniziative organizzate nel periodo delle celebrazioni di questo importante appuntamento con la storia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA