Studenti e ricercatori

Ambiente, leggi e alimentazione si rafforzano nell’area sanitaria

di Natascia Ronchetti

Acquisire le competenze per valutare l’impatto di insediamenti inquinanti sulla salute e sul benessere delle comunità locali, attraverso la conoscenza delle procedure e degli strumenti per stimarne le conseguenze. Apprendere come identificare gli effetti dei fattori socio-economici sulla salute dei cittadini, decidendo anche le priorità di intervento. Ma anche sviluppare le conoscenze necessarie a individuare il miglior tipo di alimentazione per chi pratica assiduamente attività sportive.

Le proposte

Tutto per far collimare il percorso di formazione nell’ambito delle discipline sanitarie - da medicina e chirurgia alle scienze infermieristiche per arrivare a veterinaria e a odontoiatria - alle esigenze dettate dalla domanda che arriva principalmente da strutture socio-sanitarie pubbliche e private e si rivolge sempre più spesso a profili altamente specializzati. I master attivati dalle università italiane in queste aree di studio cercano di rispondere alle nuove necessità.

È alla prima edizione il master di II livello ambiente e salute previsto dal dipartimento di scienze mediche e chirurgiche dell’università di Bologna nella sede decentrata di Ravenna. Il master, del costo di 3.800 euro, ha una durata di 24 mesi e dà diritto a 60 crediti formativi. È rivolto ai laureati in medicina, veterinaria, farmacia, biotecnologia. Il corso consente di sviluppare le competenze per diventare professionisti esperti nella stima dei potenziali effetti sulla salute della popolazione a fronte dell’esposizione a fenomeni inquinanti nell’aria, nell’acqua e nel suolo: un tema di strettissima attualità. Il master partirà indicativamente dal mese di febbraio del 2021.

Specializzazioni «forensi»

Scadono i primi di ottobre, invece, le iscrizioni al master di II livello in scienze forensi veterinarie promosso dall’università di Napoli Federico II. Con un tetto di 25 partecipanti e un costo di 2mila euro, è rivolto ai medici veterinari e ai laureati in scienze e tecnologie delle produzioni animali che desiderano diventare periti o consulenti nelle indagini e nei processi che riguardano il maltrattamento degli animali, sia a supporto della magistratura che delle parti civili.

«Uno sbocco promettente da quando le indagini su questo tipo di reato, negli ultimi tre o quattro anni, si sono intensificate», spiega il coordinatore del master Orlando Paciello. Il master è articolato in lezioni frontali e stage, anche fuori regione o all’estero. Il programma comprende nozioni di diritto e procedura penale.

Sempre nell’ambito delle applicazioni legali, c’è poi il master, unico in Italia, in odontologia forense. Lo propone l’università di Firenze, in convenzione con l’Associazione nazionale dentisti, ai laureati in 0dontoiatria e medicina e chirurgia (purché iscritti, questi ultimi, all’albo degli odontoiatri). È previsto un test di ingresso e i posti disponibili sono 20, con un costo di 3.800 euro e iscrizioni consentite fino alla prima metà di gennaio 2021 (il master inizia il prossimo mese di marzo e dura un anno).

«L'obiettivo – dice la coordinatrice del master Vilma Pinchi – è quello di formare professionisti della medicina legale odontoiatrica. Gli sbocchi sono vari. Si può operare come periti per i Tribunali, per le compagnie assicurative, per enti come l’Inail o per il servizio sanitario nazionale nell'ambito della prevenzione e della gestione del contenzioso».

Infermieristica di famiglia

Sempre nell’ambito delle discipline sanitarie, l’università di Torino propone, con iscrizioni aperte fino al 4 dicembre, il master di I livello in infermieristica di famiglia e di comunità, per la formazione avanzata dei laureati in scienze infermieristiche. Il master – che inizia a febbraio 2021 e termina a ottobre 2022 - permette agli infermieri di sviluppare le competenze per valutare lo stato di salute delle famiglie nel loro contesto di comunità, di indirizzarle verso le strutture sanitarie più adatte, di riconoscere le priorità di intervento, di pianificare ed erogare assistenza nel modo più appropriato.

Lo sbocco principale è nel sistema sanitario pubblico e il costo del master, che può accogliere fino a un massimo di 30 studenti, è di 2.300 euro.

Scienze motorie online

Per quanto riguarda le scienze motorie – ma più in generale tutte le discipline sanitarie - l’università Politecnica delle Marche propone il master online in nutrizione e dietetica applicata allo sport, attraverso Funiber, la Fondazione universitaria iberoamericana a cui fanno capo 45 atenei nel mondo. Il master è di I livello e si compone di 1.500 ore di lezione per un totale di 12 mesi. Il programma si propone di formare esperti di problematiche alimentari e nutrizionali applicate all’ambito sportivo. L’obiettivo è quello di acquisire le conoscenze idonee a indirizzare le persone di tutte le età verso una corretta alimentazione correlata allo svolgimento dell’attività fisica praticata ma anche a facilitare il recupero funzionale, tramite allenamento e buona alimentazione, in coloro che hanno subito traumi muscolari.

Il master, che ha un costo di 2.950 euro, dà diritto a 60 crediti formativi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA