Studenti e ricercatori

All’università di Pisa in presenza 79 corsi su 141

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Saranno 79 su 141 i corsi di laurea dell'università di Pisa che ripartiranno “in presenza” da settembre. Lo ha stabilito l'Ateneo pisano con l'approvazione di senato accademico e consiglio di amministrazione, riuniti in seduta congiunta, dei 'Piani di Ripartenza' presentati dai singoli dipartimenti. In questo modo, è spiegato in una nota, si prevede il rientro in aula, nei laboratori e nello svolgimento delle attività pratiche di almeno 15 mila studenti.
«Sono molto soddisfatto - commenta il rettore, Paolo Mancarella - che sia giunta a compimento, con un grande gioco di squadra, l'idea iniziale deliberata a fine maggio dagli organi accademici: l'emergenza non va subita, ma governata con il buon senso, con l'oggettività dei numeri, con l'intento di trovare soluzioni attuabili, sostenibili e soprattutto sempre a protezione delle persone. La decisione presa penso sia la migliore a tutela dei nostri studenti e delle loro famiglie. Già da settembre, saremo in grado di accogliere a frequentare lezioni e laboratori didattici fino a 15 mila studenti i quali, a breve, potranno visualizzare sul sito l'elenco preciso dei corsi di laurea e delle attività che si terranno in presenza, ovviamente garantendo anche la possibilità di fruirne a distanza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA