Studenti e ricercatori

Dai laureati in Medicina no al rinvio dell’esame di abilitazione

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

I neo laureati chiedono che il Governo prenda «misure urgenti e straordinarie», simili a quelle che il governatore Attilio Fontana sta pensando di adottare in Lombardia per gli infermieri. E ancora: «L'Oms esprime grande incertezza sulla possibile evoluzione temporale dell'epidemia» e «il Miur si limita a rimandare l'esame di Stato in previsione
(o nella speranza?) di tempi migliori. Tempi migliori che non è assolutamente possibile stimare. Questo comportamento lascia trasparire l'incapacità o la mancanza di volontà di prendere una posizione forte. In questo momento di emergenza sanitaria abbiamo bisogno di provvedimenti straordinari e non di (in)decisioni - concludono - per tamponare il malcontento degli aspiranti medici in attesa di abilitarsi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA