Studenti e ricercatori

The Student Hotel investe 65 milioni di euro in un progetto di rigenerazione a Torino

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

The Student Hotel (Tsh), operatore, sviluppatore ed investitore paneuropeo, ha rilevato dalla Città metropolitana di Torino un sito di 30.000 mq nella zona a nord del centro, nel quale realizzarà un nuovo campus urbano. L'apertura è prevista per il 2023. Tsh investirà circa 65 milioni di euro nello sviluppo di quello che sarà uno dei progetti di rigenerazione di maggior rilievo della società, oltre a essere il primo a incorporare una struttura appositamente creata per la formazione, destinata all'Università di Design Iaad.

La società olandese prevede di investire in Italia circa 1 miliardo di euro entro il 2025, porzione considerevole del suo piano di espansione in Europa.

Il progetto segna l'entrata di Tsh nella sua quarta città italiana. Dopo l'apertura di Tsh Firenze Lavagnini a giugno 2018, due ulteriori sedi sono in via di sviluppo nella città di Firenze. Tsh Bologna aprirà a settembre 2020 mentre è in corso un progetto a Roma. Entro il 2023, Tsh prevede dunque l'apertura di 2.500 camere per un totale di 190 mila mq di rigenerazione urbana.

Charlie McGregor, Ceo e fondatore di Tsh, afferma: «Tsh è diventato l'investitore internazionale leader nel mercato in rapida espansione del coliving e del coworking in Italia, in un tempo notevolmente breve, grazie alle partnership di successo create con le realtà municipali locali, con l'obiettivo di realizzare il suo pluripremiato modello a uso misto, che connette comunità locali e internazionali. Il nostro modello di business, che mette insieme investitore, sviluppatore e operatore, ci consente di mantenere una visione a lungo termine, adottando un approccio nuovo allo sviluppo, oltre a permetterci di offrire servizi di prima categoria a tutti i nostri ospiti e diventare un hub per la crescita della comunità nelle città».

La sindaca di Torino e l'assessore per le politiche per il commercio e il turismo sostengono: «Siamo felici della prossima realizzazione a Torino di un nuovo The Student Hotel; una scelta che, oltre a rappresentare un'importante operazione di riqualificazione urbana di uno spazio vicino al centro storico cittadino, nell'area di Ponte Mosca, permette di aumentare quantitativamente e qualitativamente l'offerta di servizi di accoglienza riservati agli studenti, ai turisti o a chi giunge nella nostra città per brevi periodi di lavoro. Il futuro The Student Hotel torinese contribuirà a soddisfare la domanda di strutture abitative temporanee, anche in considerazione della progressiva crescita nella nostra città del numero di iscritti italiani e stranieri all'Università, al Politecnico e ad altre scuole di alta formazione, come l'Università di Design Iaad e all'aumento, di pari passo, proprio del bisogno di spazi residenziali per studenti».

Il progetto sorgerà nel quartiere Aurora, nei pressi di Ponte Mosca, a pochi minuti da Porta Palazzo e dall'Università di Torino, nonché dalla nuova sede Lavazza, il cui arrivo ha già avuto un impatto positivo in tutto il quartiere circostante. L'area oggetto dell'intervento è di circa 30.000 mq, pari a 4 campi da calcio.

Nel 2019, Tsh Firenze ha vinto il primo premio per il miglior sviluppo ad uso misto al Mipim, la più importante manifestazione sul mercato immobiliare internazionale che ogni anno si svogle a Cannes.

Per lo sviluppo del progetto architettonico Tsh ha incaricato lo studio Tectoo con sede a Milano e per la transazione si è avvalso della consulenza di Dentons, Italsocotec, Studio Bossolono, Pirola Pennuto Zei & Associati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA