Studenti e ricercatori

Accordo Cnr-Intesa per ricerca e innovazione nelle Pmi

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Il consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e Intesa Sanpaolo hanno siglato un accordo con l'obiettivo di sostenere le imprese nei loro processi di innovazione.
Sottoscritto dal presidente del Cnr Massimo Inguscio e dal responsabile della Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese, l'accordo si focalizza sul tema dei finanziamenti europei, che solo nell'ambito del nuovo programma di sostegno alla ricerca e sviluppo Horizon Europe metterà a disposizione delle imprese europee circa 100 miliardi di euro, aprendo così a opportunità di crescita per le imprese italiane, soprattutto per le Pmi.
Questa iniziativa «ci consente di mettere a disposizione delle Pmi e delle start-up un ulteriore strumento di crescita sul fronte dell’Innovazione», afferma Stefano Barrese. «Siamo - aggiunge - leader in Italia nel finanziamento all'innovazione con circa 2 miliardi di euro erogati dall'avvio dell'attività, a sostegno di oltre 1.700 progetti per un valore di investimenti complessivi pari a oltre 3,8 miliardi di euro».
È un accordo «importantissimo che ci consente di proseguire e consolidare le attività di sostegno alla valorizzazione dei risultati della ricerca del Cnr, ente caratterizzato dalla multidisciplinarità che gli consente di spaziare dalle scienze dure a quelle umanistiche e, quindi, di affrontare pienamente gli ambiti più trasversali, come è quello delle imprese»,
afferma Massimo Inguscio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA