Studenti e ricercatori

All’Università S.Anna di Pisa il corso su sistema di intelligence

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Riparte alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa il corso sul sistema di intelligence italiano. Undici lezioni, dall'11 febbraio al 18 marzo, per scoprire come funziona la nostra sicurezza nazionale, entrare in diretto contatto con i servizi segreti italiani e conoscere le grandi sfide che attendono l'intelligence moderna.

Il programma
Organizzato dalla cattedra di Diritto internazionale della Scuola Superiore Sant'Anna, diretta da Andrea de Guttry in collaborazione con il Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis) e la Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, il corso 'Introduzione al sistema di Intelligence Italiano' è giunto alla seconda edizione, è aperto agli allievi della Sant'Anna e agli studenti universitari interessati e prevede un esame finale e il riconoscimento di due crediti formativi.

I docenti
Sono lo stesso de Guttry, Alberto Di Martino, Gaetana Morgante e Francesca Capone, il direttore della Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica e specialisti d'area e approfondiranno le tematiche sulle attività di spionaggio e controspionaggio, le figure degli agenti infiltrati alla luce della giurisprudenza e del diritto internazionale, ma anche gli strumenti operativi e legislativi che regolano l'intelligence. «L'obiettivo del corso – spiega de Guttry – non è quello di formare agenti segreti, che spetta al Dis, ma piuttosto spiegare come funzioni il Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica e quali nuove sfide attendono la nostra intelligence».


© RIPRODUZIONE RISERVATA