Studenti e ricercatori

Bologna è l’ateneo italiano più green per il terzo anno consecutivo

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Per il terzo anno consecutivo l’Università di Bologna è il primo ateneo in Italia per attenzione alla sostenibilità ambientale. Lo certifica la nuova edizione del ranking GreenMetric, la classifica che valuta le politiche e le azioni green messe in campo dalle università di tutto il mondo. Sul podio il report incorona l'Università olandese di Wageningen, seguita dall'Università britannica di Oxford e da quella americana della California Davis.

La classifica
L’Italia compare con l'ateneo bolognese alla 12/ma posizione, a pari merito con Dublin City University e University of Sussex. Su 780 università censite dal ranking 29 sono italiane. Tra queste l'Università degli Studi di Torino (41esima), l'Università Ca' Foscari Venezia (99esima), l'Università degli Studi Milano-Bicocca (101esima), il Politecnico di Torino (103esima), Università dell'Aquila (105esima), Luiss University (107esima), l'Università di Genova (110esima).

Il trend
Negli ultimi quattro anni l’Alma Mater ha scalato 59 posizioni, passando dal 71/mo posto del 2016 al 29/mo nel 2017 e al 15/mo nel 2018, fino ai tre gradini saliti nel 2019 che l'hanno portata alla posizione numero 12. Lanciato da Universitas Indonesia nel 2010, il ranking GreenMetric è pensato per coinvolgere le università di tutto il mondo nell'impegno comune sui temi della sostenibilità e del rispetto per l'ambiente. La classifica viene realizzata valutando le azioni e le politiche adottate dagli atenei in campo green, con un'attenzione particolare per cambiamento climatico, consumo di acqua e di energia, riciclaggio dei rifiuti e sostenibilità dei trasporti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA