Studenti e ricercatori

Università, biblioteca hi tech per volumi rari Ateneo Genova

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Un investimento di 1 milione di euro ha permesso di mettere in sicurezza circa 240 mila volumi, su 7 mila metri lineari di scaffali hi tech che si chiudono ermeticamente in caso d'incendio. L'Università di Genova inaugura la nuova sezione interdisciplinare Biblioteca di
Scienze Politiche, destinata ai volumi delle Biblioteche della Scuola Politecnica, della Scuola di Scienze Umanistiche e della Scuola di Scienze Sociali.

Si tratta di una parte consistente del patrimonio bibliotecario dell'ateneo genovese, volumi che dopo essere stati puliti e catalogati, saranno consultabili con i servizi della Biblioteca di Scienze Politiche.

«Le biblioteche - spiega il rettore Paolo Comanducci - si fanno pensando ai prossimi 200 anni. Tutti, spesso, usiamo strumenti on line ma dentro i libri c'è la cultura dei millenni e il nostro ruolo è quello di mantenere la memoria. Avere una biblioteca di conservazione come questa significa garantire questo patrimonio alle prossime generazioni di studiosi».

L'investimento, quindi, permette di rendere più sicura la biblioteca, liberare nuovi spazi fruibili per gli studenti e di mettere a disposizione volumi anche di grande valore. «Questi scaffali, modernissimi e molto sicuri sono scrigni nei quali conserviamo la nostra cultura - sottolinea Nicoletta Dacrema, presidente del sistema bibliotecario del'Ateneo - abbiamo volumi veramente unici alcuni dei quali, come diverse riviste tedesche, sono difficili da
trovare anche nel resto del mondo. Volumi che sono a disposizione di studenti, docenti, studiosi e dei cittadini che invitiamo a conoscere i nostri spazi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA