Studenti e ricercatori

La Normale di Pisa offre supporto psicologico agli allievi

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Un team di professionisti capace di offrire consulenza e supporto psicologico agli allievi, adeguato alle loro problematiche ed esigenze. E' quanto intende fare la Normale di Pisa grazie grazie alla stretta collaborazione con l'Ordine degli Psicologi della Regione Toscana, approntando, spiega l'ateneo in una nota, «un iter innovativo per procedere all'affidamento del servizio, che dovrà essere espletato da una equipe di esperti esterni all'istituzione».

Saranno infatti valutati progetti attinenti alla specifica realtà in cui gli operatori dovranno confrontarsi: una scuola universitaria che prevede una carriera con elevatissimi standard
di livello di studio e ricerca. Si tratta quindi di garantire un supporto psicologico che tenga conto delle specificità del contesto, chiarisca obiettivi, monitori i risultati. Il servizio, prosegue la Normale, «sarà offerto a circa 600 giovani tra i 18 e i 30 anni, del corso ordinario e del corso di perfezionamento per le sedi di Pisa e Firenze: l'utenza potenziale si aggira intorno al 10% dell'intero corpo allievi, ovvero 50-60 persone l'anno».

Fino al 15 ottobre i gruppi di lavoro interessati possono manifestare la loro disponibilità a
partecipare alla gara di affidamento (per una valore di 30 mila euro per i primi 12 mesi e 60 mila per il rinnovo per i due anni successivi), che rimarrà poi aperta un mese. L'equipe dovrà
essere costituita da un coordinatore, almeno quattro psicologi iscritti all'Ordine (oltre allo psicologo con funzione di coordinatore), di cui almeno due abilitati alla psicoterapia.

Possono partecipare al bando Asl, strutture sanitarie private accreditate secondo le norme regionali, liberi professionisti che si presentino in forma aggregata, oppure che dichiarino
l'intenzione a costituirsi in forma aggregata al momento di presentare la propria offerta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA