Studenti e ricercatori

A scuola di leadership con il master che mette insieme l’ateneo di Salerno e le eccellenza della Difesa

di Marzio Bartoloni

Un connubio che mette insieme le eccellenze della Difesa e l’accademia con l’obiettivo di formare leader e manager per la Pa, la Difesa e il mondo delle imprese capaci di guidare le proprie organizzazioni alle sfide del mondo digitale. Con lezioni che a fianco al tradizionale insegnamento frontale prevedono attività esperenziali che sfruttano le strutture della Difesa per mettere alla prova chi aspira a gestire e governare gli enormi cambiamenti che attraversano il mondo pubblico e privato alle prese con la rivoluzione digitale. Il master in «leadership, change management and digital innovation», il cui bando scade l’8 ottobre con la prima selezione prevista il 10 ottobre, è stato presentato a Roma in Confindustria alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa Enzo Veciarelli.

Il master di secondo livello- da ottobre 2019 a giugno 2020 - mette insieme ’Università di Salerno e la Difesa. I promotori in particolare sono il Centro alti studi per la difesa (Casd) guidato dal generale Fernando Giancotti, il Dipartimento di scienze aziendali - management & innovation systems dell’università di Salerno diretto dal docente Vincenzo Loia e il Centro interdipartimentale per la ricerca in diritto, economia e management della Pa (Cirpa) sempre dell’università di Salerno guidato dalla docente Paola Adinolfi. L’approccio metodologico è quello della formazione innovativa: moduli esperienziali e di formazione integrata presso strutture della Difesa, intenso lavoro di gruppo e formazione-intervento sull'organizzazione di appartenenza attraverso la realizzazione di «project work». Contestualmente all'iscrizione dei partecipanti, infatti, le organizzazioni interessate dovranno dichiarare un “Organization's intent”, specificando quale sfida, problematica, cambiamento si vogliono affrontare. Un lavoro a cui si dedicherà l’iscritto al master con la guida di una équipe di professori, ufficiali e professionalità esperte in qualità di tutor. La partecipazione al master è aperta a ufficiali dirigenti delle Forze armate e dei Corpi armati dello Stato, dirigenti della Pa, del mondo accademico, delle aziende e della società civile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA