Studenti e ricercatori

Innovazione, firmato accordo europeo per migliorare la sicurezza nelle comunicazioni e nella protezione dei dati

S
2
4Contenuto esclusivo S24


In occasione della Digital assembly 2019 tenutasi a Bucarest, il Miur, in rappresentanza dell'Italia, ha sottoscritto ieri un accordo di collaborazione con Germania, Belgio, Lussemburgo, Olanda, Malta e Spagna, con l'obiettivo di verificare le condizioni per rendere disponibile in Europa un'infrastruttura integrata di Quantum-secure Communication.


L'infrastruttura consentirà ai cittadini europei di comunicare in assoluta sicurezza. Allo stesso tempo, permetterà di stimolare e sviluppare l'ecosistema industriale e tecnologico nel settore della tutela delle comunicazioni e della conservazione e protezione dei dati rilevanti, quali, ad esempio, quelli di ambito bancario, sanitario, governativo.


L'accordo, firmato solo pochi giorni dopo la nomina dell'Italia quale Paese ospitante di un supercomputer con elevatissime capacità di calcolo, evidenzia il grande impegno che il Miur sta dedicando allo sviluppo delle tematiche dell'innovazione e della ricerca nel nostro Paese, anche attraverso specifici stanziamenti di risorse.


© RIPRODUZIONE RISERVATA