Studenti e ricercatori

Nasce il primo corso per gli sportivi che puntano sulla dieta vegana

È il primo in Italia ed è stato inserito nella magistrale in «Scienze dello Sport e della prestazione fisica - curriculum Sport della Montagna» del Cerism di Rovereto. È il corso per l’alimentazione vegetale e la performance sportiva della ciclista Antonella Bellutti, due volte campionessa olimpica a Sydney e Atlanta, poi alle Olimpiadi di Lillehammer nel bob, da tempo sostenitrice dell'alimentazione vegana

Il corso troverà casa a Progetto Manifattura, l'incubatore green e sport-tech di Trentino Sviluppo. Quello sull’ «alimentazione vegetale e performance sportiva» è il primo corso in Italia di questo tipo ed è supportato dalla campionessa olimpica Antonella Bellutti, ferma sostenitrice della scelta vegana. Più volte ha dichiarato in molte interviste che «durante tutta la sua vita di atleta è sempre stata alle prese con il difficile equilibrio tra peso e potenza. La scelta di diventare vegana, è stata decisamente positiva non solo in termini di salute ma anche ai fini dei risultati». Il modulo formativo, della durata di 25 ore, è inserito nel secondo semestre del corso di laurea magistrale del Cerism in «Scienze dello Sport e della prestazione fisica - curriculum Sport della Montagna» attivata dall’università di Trento in partnership con l'università di Verona, con il supporto della Provincia di Trento e del Comune di Rovereto. L'iscrizione è gratuita ed aperta a laureati in Scienze Motorie e diplomati ISEF, nutrizionisti e medici, previa valutazione dei titoli fino ad un massimo di 40 posti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA