Studenti e ricercatori

Nasce Eriec, il consorzio Ue che valuta le reti di infrastrutture di ricerca

S
2
4Contenuto esclusivo S24


Il 1 aprile scorso le Agenzie di valutazione europee Hcéres (Francia), Anvur (Italia) e Aei (Spagna) hanno firmato un accordo quadro per collaborare e coordinarsi nella valutazione dei Consorzi europei per le infrastrutture di ricerca, dando vita all'Eriec (European research infrastructure evaluation consortium)

L'iniziativa di istituire il Consorzio Eriec nasce dall'obbligo di valutazione previsto per le reti di Infrastrutture di ricerca europee con status Eric (European research infrastructure consortium) , ad oggi 20 consorzi relativi a differenti aree di ricerca.Come prima attività, l'Eriec valuterà l'Eric-Ecrin (European clinical research infrastructure network), una rete europea di centri di ricerca per lo sviluppo e l'implementazione di sperimentazioni cliniche multinazionali, che ha acquisito lo status giuridico di Eric nel 2013. La valutazione prevede due fasi: una preliminare autovalutazione condotta dall'Eric-Ecrin, seguita da una valutazione esterna, condotta attraverso una visita in loco, da parte di una commissione di esperti internazionali selezionati dal consorzio Eriec. La valutazione si concluderà alla fine del 2019, con la pubblicazione del Rapporto di valutazione finale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA