Studenti e ricercatori

Luiss, legami più forti con la Cina: al via partnership con Renmin University

di Al. Tr.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

La Luiss rafforza i legami con la Cina grazie alla partnership strategica con la Renmin University lungo tre principali pilastri: “double degree” per la laurea in “Global Management and Politics”, collaborazione più stretta per la promozione delle “Luiss Summer University” e costituzione di una “biblioteca cinese” all'interno dell'ateneo di Roma con il patrocinio dell' Ufficio informazione del Consiglio di Stato (il governo centrale cinese) e la stessa Renmin.

L’intesa
L'iniziativa, nata per promuovere dialogo e integrazione e rafforzare i legami culturali bilaterali, ha la durata di 5 anni ed è stata siglata venerdì 29 marzo al campus di Pechino della Renmin alla presenza del presidente Liu Wei e dei vertici della Luiss, il vicepresidente esecutivo Luigi Serra, la vicepresidente Paola Severino e il rettore Andrea Prencipe. Alla cerimonia ha partecipato il sottosegretario allo Sviluppo economico Michele Geraci.

Nuove rotte sulla via della Seta
Con la nuova partnership, la Luiss traccia nuove rotte sulla Via della Seta della formazione, in continuità col percorso iniziato nel 2006 con un accordo bilaterale di doppia laurea con la Fudan University di Shanghai. Attualmente l’ateneo romano è presente in 11 città della Cina con 13 intese di cooperazione con istituti ai primi posti nelle graduatorie mondiali dell'alta formazione, come la Hong Kong Baptist University, la University of Macao e la Beijing Normal University. «La partnership con la Remnin rafforza così il percorso di internazionalizzazione verso Oriente della Luiss - ha dichiarato il rettore dell’ateneo, Andrea Prencipe - che dal 2006 ad oggi ha permesso ad oltre 500 ragazzi italiani e cinesi di studiare tra la Cina e l'Italia».



© RIPRODUZIONE RISERVATA