Studenti e ricercatori

Sassari, dall’ateneo servizio medico a costo zero per gli studenti fuorisede

di Davide Madeddu

S
2
4Contenuto esclusivo S24

All'università di Sassari arriva il servizio medico gratuito per gli studenti. O meglio, riparte (che era stato sospeso) il servizio di assistenza sanitaria a costo zero per tutti gli studenti fuorisede iscritti all'ateneo del nord Sardegna.

Un progetto che viene portato avanti dall'università e che nasce in seguito alla sottoscrizione del protocollo d'intesa tra l'ateneo, l'Ente regionale per lo studio universitario e l'Azienda ospedaliera universitaria del del capoluogo di provincia. Il servizio è gratuito per tutti i fuorisede, indipendentemente dal reddito e fascia reddituale.

Gli studenti che bussano alla porta dell'ambulatorio, potranno ottenere gratuitamente, nel caso ce ne fosse bisogno, l'assistenza medica che viene normalmente riservata dal medico di famiglia, le ricette e i certificati necessari per accedere alle residenze universitarie. Non solo, tra i servizi erogati, anche i certificati medici di idoneità per la pratica sportiva non agonistica.

Non sono solo i fuorisede a potersi giovare del servizio si assistenza e supporto medico. A richiedere i servizi potranno essere anche gli studenti che arrivano a Sassari attraverso il progetto Erasmus e che quindi, proprio nella struttura messa a disposizione, potranno avere un ulteriore punto di riferimento.

Dall'ateneo fanno sapere che l’opzione «è particolarmente apprezzata» dagli studenti. Non a caso vengono citati i numeri relativi agli accessi al servizio. Lo scorso anno sono state registrate circa duemila visite. L'ambulatorio cui gli studenti potranno rivolgersi e in cui operano due medici in pianta stabile è a Sassari in via Padre Manzella 2, all'interno della Casa dello Studente dell'Ersu, ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 16 alle ore 18.


© RIPRODUZIONE RISERVATA