Studenti e ricercatori

Le nuove frontiere del 5G sbarcano all’università Roma Tre

Terza puntata di «Roma Tre incontra le aziende», il progetto del terzo ateneo romano che punta a rafforzare il dialogo con il mondo del lavoro e a rendere le aziende sempre più consapevoli dell’efficacia dei progetti formativi dell’ateneo. Sono stati oltre 500 gli studenti che ieri hanno partecipato all'incontro con il fondatore e ad di Linkem Italia, Davide Rota, presso la Facoltà di Economia dell'ateneo.

L'intervento di Davide Rota si è concentrato sulla storia e i valori dell'azienda che guida dal 2001 e che è riuscita ad emergere come uno dei player italiani più innovativi del settore delle telecomunicazioni (l'età media dei dipendenti è di 33 anni, tutti a tempo indeterminato). «Siamo orgogliosi di essere qui oggi per raccontare la nostra storia e di come siamo riusciti ad attrarre capitali stranieri per finanziare un'idea innovativa», ha dichiarato Rota. Che ha sottolineato come «solo negli ultimi due anni abbiamo assunto oltre 400 persone, in gran parte giovani, tendenza rappresentativa della crescita di Linkem e del piano di sviluppo in ottica 5G». «L'avere sottolineato, in un mondo in rapido cambiamento come quello di internet e delle comunicazioni digitali, l'importanza di una corretta e rigorosa formazione ci ricorda una volta di più l'importanza e l'utilità di un confronto diretto tra le imprese, impegnate con successo sulla frontiera della tecnologia applicata, e l'Università», ha ricordato Silvia Ciucciovino, Prorettore con delega per i rapporti con il mondo del lavoro dell’Università Roma Tre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA