Studenti e ricercatori

Il Miur scrive ai rettori: pagate il dovuto ai ricercatori di tipo b

di Mar.B.

Nei giorni scorsi il Capo dipartimento del Miur, Giuseppe Valditara, ha preso carta e penna e ha scritto una breve lettera ai rettori delle università per tirare le orecchie a quegli atenei che non pagano correttamente i ricercatori di tip b (quelli che possono ambire alla cattedra) e che a volte continuano a prendere assegni non in regola per quanto riguarda gli importi (magari incassando ancora stipendi come ricercatori a tempo determinato, di tipo a).

«Con la presente si richiama l'attenzione», avverte l'incipit della lettera firmata da Valditara, sul tema dell'obbligo di riconoscere ai ricercatori di tipo b «a valere sui Piani straordinari ministeriali» il trattamento economico lordo «pari al 120% del trattamento iniziale spettante al ricercatore confermato a tempo pieno». Non solo :nella chiusa della lettera si segnala che la «Direzione competente, anche su segnalazione, procederà alle verifiche che si renderanno necessarie e, in caso di irregolarità, adotterà i provvedimenti conseguenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA