Studenti e ricercatori

Resta il nodo delle risorse con cui coprire il costo delle assunzioni

di Dario Braga*

Apprezzo molto il tempo che il professor Valditara ha dedicato al mio intervento. Non è stato facile estrarre le informazioni cruciali dalla documentazione disponibile sulla manovra finanziaria.

Il mio testo è però molto più breve e non c’è scritto da nessuna parte che i punti organico 2018 non si potranno spendere nel 2019, né che i nuovi ricercatori non potranno essere assunti nel 2019. Ho invece scritto che «nessuno di questi posti potrà essere utilizzato prima del dicembre del 2019», mi fa piacere che questo punto sia stato chiarito.

Per quanto riguarda il «blocco delle assunzioni sui punti organico 2019» trovo curioso mettere un blocco alle assunzioni per affermare che il blocco non produrrà «alcun effetto concreto». Il professor Valditara è sicuro di voler scrivere questo?

Sul tema delle “università virtuose” o su quanto potrà avvenire nel 2020 non ho detto ovviamente nulla. Ne parleremo a fine 2019. Avrei invece avuto piacere che il professor Valditara avesse colto l’occasione della replica per spendere qualche parola sulle risorse finanziarie per coprire i costi delle assunzioni. I punti organico sono una “autorizzazione a spendere” non un finanziamento.

*Presidente e direttore dell’Institute of Advanced Studies - Alma Mater Studiorum, Università di Bologna
© RIPRODUZIONE RISERVATA