Studenti e ricercatori

Periti industriali esperti in antincendio

di Eu. B.

Professionisti esperti antincendio con il tirocinio universitario. È l’obiettivo principale del nuovo accordo di programma in materia di prevenzione incendi, siglato tra i vigili del fuoco e l’Ordine dei periti industriali e dei periti industriali laureati, in partenariato con le università italiane.

Grazie a questa sinergia a tre uno studente iscritto a una laurea triennale convenzionata con l’Ordine dei periti industriali - in una delle 14 classi valide per l’accesso all’Albo - potrà, durante il semestre di tirocinio professionalizzante, seguire un corso di 120 ore (che includerà anche esercitazioni e lezioni pratiche) sulla sicurezza e prevenzioni incendi, così da ottenere il requisito valido per l’abilitazione e essere ricompreso nell’elenco ad hoc.

Una semplificazione non di poco conto considerando che l’iscrizione negli elenchi del ministero dell’Interno è vincolata non solo all’iscrizione a un Albo professionale tecnico, ma anche al superamento del corso base di specializzazione di prevenzione incendi. Un aggravio formativo che, grazie alle convenzioni, sarà giù incluso nel semestre di tirocinio universitario. Ai fini dell'idoneità all’iscrizione dei laureati nel registro, i programmi di insegnamento dovranno essere preventivamente approvati dal Dipartimento dei vigili del fuoco.

L’accordo di collaborazione non è rivolto solo agli studenti futuri periti industriali, ma anche a chi è già iscritto all’Albo di categoria e vuole ottenere una qualifica in più.


© RIPRODUZIONE RISERVATA