Studenti e ricercatori

Roma tre si apre alle aziende: dopo Ntt data gli studenti incontrano il ceo di Nissan

di Marzio Bartoloni

Non capita a tutti gli studenti universitari di poter incontrare gli amministratori delegati di grandi e importanti aziende . E soprattutto non capita di poterli incontrare da vicino, con la possibilità di fargli domande e di interagire in un clima informale. È quello che accade agli studenti dell’università Roma Tre che dopo il primo incontro con il ceo di Ntt Data Walter Ruffinoni dei giorni scorso il prossimo 5 dicembre incontreranno quello di Nissan Italia Bruno Mattucci. Due appuntamenti a cui ne seguiranno altri nei prossimi mesi.

L’iniziativa di Roma Tre
Questa preziosa occasione arriva dall’iniziativa «Roma Tre incontra le aziende», un’idea del rettore Luca Pietromarchi e dei tre prorettori alla Terza Missione: Silvia Ciucciovino (Ordinario di Diritto del lavoro) prorettore con delega per i rapporti con il mondo del lavoro, Marco Ruotolo (Ordinario di Diritto Costituzionale) prorettore con delega per i rapporti con scuole, società e istituzioni e Alessandro Toscano (Ordinario di Campi Elettromagnetici) prorettore con delega per l'innovazione e il trasferimento tecnologico. Ogni incontro, della durata di mezza giornata, viene dedicato a una singola impresa, che attraverso l'intervento dell'Ad, avrà l'opportunità di interagire in modo informale con una platea di studenti selezionati. All'intervento del capo azienda seguiranno due momenti d'incontro, uno tra le risorse umane e un gruppo di studenti dall’ateneo, l'altro tra i vertici aziendali e un team di professori interessati a collaborare a livello scientifico.

L’apertura al mondo produttivo
«Siamo molto orgogliosi di inaugurare questo ambizioso progetto con l'Università Roma Tre, progetto che si inserisce perfettamente nella nostra strategia di attrazione e formazione dei giovani talenti», ha dichiarato Walter Ruffinoni, Ad di Ntt Data Italia in occasione del primo incontro. «Si tratta di una occasione concreta di apertura dell'Università Roma Tre al mondo produttivo. Rispetto ad altre iniziative di questo tipo si distingue perché l'incontro prevede la presenza di una sola azienda ed è organizzato in modo da consentire un dialogo approfondito e costruttivo con gli studenti e i docenti dell’ateneo, utile sia nell'ottica del placement che dell'individuazione di temi ricerca applicata condivisi», ha affermato la Silvia Ciucciovino, prorettore con delega per i rapporti con il mondo del lavoro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA