Studenti e ricercatori

Università: nella manovra 100 milioni in più dal 2020 per il Fondo di finanziamento

di Marzio Bartoloni

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Lo aveva fatto intendere lo stesso ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Marco Bussetti. E poi lo aveva confermato il ministro delle Politiche agricole e del Turismo, Gian Marco Centinaio nella sua visita, una settimana fa, all’università di Pavia: «Per le università ci sono 100 milioni in più». E in effetti a leggere bene la manovra arriva la conferma: dal 2020 (non dal prossimo anno) ci saranno 100 milioni in più assegnati al Fondo di finanziamento ordinario delle università.

La boccata d’ossigeno per le università italiane è contenuta nelle tabelle allegate alla manovra ora all’esame del Parlamento in commissione Bilancio dove sono in corso le audizioni. I 100 milioni in più all’anno per il Ffo, come detto, non scatteranno già il prossimo anno, ma dal 2020 e senza vincoli di destinazione (almeno per ora). La nuova iniezione di risorse farà salire il livello del Ffo che dai 7,404 miliardi del 2019 salirebbe dunque a 7,504 miliardi, avvicinandosi così ai livelli pre-crisi - quelli cioè prima dei tagli - quando, nel 2009, il Fondo di finanziamento ordinario delle università era a 7,831 miliardi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA