Studenti e ricercatori

Terzo tassello per l’abilitazione scientifica: ecco i «valori soglia» del Miur

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Arriva il terzo tassello per la nuova abilitazione scientifica nazionale a sportello. Dopo i decreti direttorialisulle modalità di presentazione delle domande da parte degli aspiranti prof universitari e sulle richieste da parte degli interessati a svolgere la funzione di commissario arriva quello sui «valori-soglia» per il calcolo dei punteggi.

I valori soglia
Il decreto emanato dal Miur individua i «valori-soglia degli indicatori per i candidati all'abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario, distintamente per la prima fascia e per la seconda fascia, i valori-soglia degli indicatori per gli aspiranti commissari, nonché le specifiche utili ai fini del calcolo dei suddetti indicatori».

I criteri
Rinviando alla tabella allegata per il calcolo dei punteggi in questa sede conviene limitarsi a ricodare che, per gli aspiranti professori di prima se conda fascia, i valori soglia sono calcolati in base:
a) al numero complessivo di articoli riportati nella domanda e pubblicati su riviste scientifiche contenute nelle banche dati internazionali “Scopus” e “Web of Science”;
b) al numero di citazioni ricevute dalla produzione scientifica contenuta nella domanda, pubblicata e rilevata dalle banche dati internazionali “Scopus” e “Web of Science”;
c) all’indice h di Hirsch, calcolato sulla base delle citazioni rilevate dalle banche dati internazionali “Scopus” e “Web of Science”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA