Studenti e ricercatori

Ricerca Ue, per la caccia ai fondi lo «sportello Calabria» di Apre è il migliore

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Lo Sportello Calabria, nato da un accordo tra Fincalabra Spa e Agenzia per la promozione della ricerca in Europa (Apre), è stato premiato come miglior esempio nell’anno 2018 nell’aiutare ricercatori, imprenditori e inventori a dare la caccia ai fondi europei.

Lo sportello offre servizi di orientamento e accompagnamento per accedere a finanziamenti europei. Dall'individuare la call più adatta allo sviluppo di una idea progettuale fino allo screening della proposta per renderla più competitiva. Le aziende che hanno ottenuto il finanziamento sono per lo più startup innovative o spin-off della ricerca, che propongono prodotti che rientrano nelle aree della Smart Specialization Strategy regionale: dallo sviluppo di sistemi Ict fino alla realizzazione di dispositivi biomedicali per il miglioramento della qualità della vita. Come noto Apre è un’associazione di ricerca non profit che da oltre venticinque anni, in stretto collegamento con il ministero Istruzione, Università e Ricerca fornisce ai propri associati come pure a imprese, enti pubblici, privati e persone fisiche, informazioni, supporto ed assistenza per la partecipazione ai programmi e alle iniziative di collaborazione nazionale ed europee (attualmente, con particolare riferimento ad Horizon 2020) nel campo della Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Innovazione (RSTI) e del trasferimento dei risultati delle ricerche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA