Studenti e ricercatori

Per 15mila giovani in arrivo i pass Interrail per viaggiare in tutta Europa

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Sono stati selezionati i primi 15mila 18enni europei che viaggeranno gratis in lungo e in largo per l’Unione grazie al progetto DiscoverEu lanciato da Bruxelles. A breve i ragazzi riceveranno i biglietti con i quali potranno viaggiare per un massimo di 30 giorni, visitando fino a 4 destinazioni europee al di fuori del proprio paese d’origine. Le prime partenze sono previste per il 9 luglio.

L’iniziativa
Il Commissario per l'Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, Tibor Navracsics, ha dichiarato: «Sono certo che l'esperienza che i 15mila giovani selezionati faranno quest'estate cambierà in meglio la loro vita» ha dichiarato il commissario Ue per l’Istruzione,Tibor Navracsics, spiegando che i ragazzi europei «hanno dimostrato un interesse enorme per questa iniziativa e mi auguro che molti altri potranno sfruttare questa opportunità di viaggio quest'anno e in futuro». La selezione appena conclusa è infatti solo il primo round di un progetto che, grazie un budget di 12 milioni di euro, regalerà altri 10mila biglietti nell’autunno 2018 .

A luglio le prime partenze
I 15mila vincitori di questa prima fase potranno viaggiare sia da soli che in gruppo (fino a cinque persone) per un massimo di 30 giorni. Le partenze potranno avvenire tra il 9 luglio e il 30 settembre 2018. Secondo quanto previsto dal regolamento, i viaggi si svolgeranno prevalentemente in treno, ma capi particolari si potranno utilizzare anche mezzi di trasporto alternativi: bus, traghetti o, eccezionalmente, aerei. E visto che il 2018 è l’Anno europeo del patrimonio culturale , i giovani viaggiatori avranno la possibilità di partecipare agli eventi organizzati nel periodo estivo nell’ambito dell’iniziativa.

Ambasciatori di DiscoverEu
La Commissione europea vuole conoscere le impressioni dei giovani partecipanti e li incoraggerà a condividere le loro esperienze. I viaggiatori saranno invitati a raccontare le loro esperienze di viaggio, per esempio attraverso i social media, o a fare una presentazione a scuola o nella loro comunità locale. Entreranno quindi a far parte della comunità DiscoverEU e diventeranno ambasciatori dell'iniziativa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA