Studenti e ricercatori

A Firenze bus e tram gratuiti per gli studenti universitari

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Libero accesso su autobus urbani e tramvia a partire dal prossimo 1 novembre per tutti gli studenti iscritti all’università di Firenze in possesso della “Carta dello studente universitario della Toscana”. Lo prevede l'accordo sperimentale di un anno sottoscritto dall'ateneo con Regione Toscana, Comune di Firenze, Ardsu e One Scarl (la società che gestisce il Tpl in base al recente contratto-ponte). Si stima che saranno oltre 50mila gli studenti che beneficeranno di tale servizio.

Come funziona
La Carta, ottenibile con un contributo di 48 euro, varrà come titolo di viaggio per tutti i mezzi pubblici urbani dell’area fiorentina, e darà accesso a numerose agevolazioni (mensa universitaria, accesso gratuito ai musei regionali, biglietti a prezzi scontati per concerti e teatri di prosa e, in futuro, alcuni servizi sanitari). Sarà verificata anche la possibilità di accordi con i gestori di bike sharing. In caso di furto, smarrimento, rinuncia ai beneficio o interruzione degli studi, la Carta sarà bloccata e cesserà di aver valore anche come titolo di viaggio. L’operazione «sarà anche una grande spinta a utilizzare meglio e di più il trasporto pubblico: i nostri giovani sono molto sensibili ai temi dell'ambiente e del costo del trasporto, e ora hanno una risposta concreta», ha detto il sindaco Dario Nardella.
L’aspetto più rilevante dell’accordo sulla nuova Carta, ha sottolineato il rettore Luigi Dei,«riguarda la mobilità sostenibile», ma oltre alle opportunità in ambito culturale «stiamo lavorando con l'assessorato alla salute della Regione anche per un’ipotesi, ancora non chiusa, che riguarda le visite per lo sport non agonistico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA