Studenti e ricercatori

Budget Ue, nel 2019 più fondi per ricerca ed Erasmus

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Più risorse per ricerca, innovazione e per Erasmus plus. Sono le novità contenute nella proposta di bilancio Ue per il 2019, presentata dal commissario europeo al Bilancio, Guenther Oettinger, che ora passerà al vaglio di Parlamento e Consiglio Ue.

Fondi Erasmus in aumento del 10%
In tutto, la bozza di budget prevede 166 miliardi di euro in impegni (+3% rispetto al 2018) e 149 in pagamenti (+3% sul 2018), e si basa sul presupposto che il Regno Unito, dopo la Brexit (che scatta alla mezzanotte del 29 marzo 2019), continui a contribuire.
In particolare, 12,5 miliardi di euro (+8,4% rispetto al 2018) sono per ricerca e innovazione (Horizon 2020), e cresce anche il programma Erasmus+, con 2,6 miliardi di euro (+10,4% sul 2018). Altri 233,3 milioni di euro, fa sapere ancora Bruxelles, sono per l'iniziativa per il lavoro dei giovani che vivono in regioni caratterizzate da un alto tasso di disoccupazione, cui si aggiungeranno finanziamenti dal Fondo sociale europeo.
Ma oltre a consolidare gli sforzi del passato, il progetto di bilancio mira anche a sostenere nuove iniziative: tra queste anche un finanziamento di 11 milioni per l'istituzione dell'Autorità europea del lavoro, che contribuirà a garantire un'equa mobilità dei lavoratori nel mercato interno e a semplificare la cooperazione tra le autorità nazionali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA