Pianeta atenei

Concorso per ricercatori, falso in atto pubblico se la redazione del verbale non è veritiera

di Andrea Alberto Moramarco

S
2
4Contenuto esclusivo S24

I membri della commissione per il reclutamento di ricercatori universitari che sospendono l'audizione di uno dei concorrenti e la rimandano alla fine dei colloqui degli altri candidati, senza darne conto nel verbale e con il chiaro intento di favorirne la vittoria nella selezione, commettono il reato di falso ideologico in atto pubblico. Così facendo, difatti, si viola la par condicio tra i partecipanti al concorso. Questo è quello che emerge dalla sentenza 20815 della Cassazione, depositata ieri. ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?