Studenti e ricercatori

Statale di Milano per Expo, eventi al via il 7 maggio con «Dante 750»

di Alessia Tripodi

S
2
4Contenuto esclusivo S24
Anche gli Etruschi, la Lingua italiana, e l’antica Grecia fra i protagonisti del programma di iniziative organizzato dall’ateneo milanese per l’Esposizione universale

Sarà il progetto «Dante 750» - dedicato alla celebrazioni per i 750 anni della nascita del Sommo poeta - ad aprire il prossimo 7 maggio «La Statale per l’Expo», il programma degli eventi organizzati per l’Expo dall’università Statale di Milano. L’ateneo, oltre a curare gli aspetti scientifici del Parco della Biodiversità e del Cluster Cereali e Tuberi, offrirà ai visitatori dell’Esposizione universale un programma che richiama nelle sue cinque proposte di punta alcuni dei capisaldi della cultura italiana più noti al mondo: Dante, gli Etruschi, la lingua italiana, il fascino secolare della natura e della botanica, dalla rappresentazione artistica nell’antica Grecia al loro prezioso contributo nella ricerca scientifica più avanzata.

Il programma
Il Progetto «Dante 750» comprende un insieme di iniziative da qui a ottobre che, tra spettacoli teatrali, letture e mostre, culminerà nel «Dante Virtuale», l’originale installazione/mostra che prenderà corpo dal 19 giugno nella Sala dei pilastri del castello sforzesco, dove un ologramma di Dante dialogherà con il pubblico parlando di cinema, politica, alimentazione, cibo e non solo. Prima tappa del viaggio alla riscoperta della vitalità di Dante è la giornata del 7 maggio in Aula Magna, dedicata a «Terra Madre, Terra Matrigna». La giornata sarà una commistione di musica, teatro e arte con brani recitati dalla Commedia e dal Convivio, le musiche del gruppo degli Arundel e un’anteprima assoluta del Dante Virtuale, che incontrerà Francesca da Rimini e dialogherà con Che Guevara.
Dopo Dante, sarà la volta del «Fascination Plant Day», dal 18 al 24 maggio, che coinvolgerà cittadini di tutte le età in una settimana di iniziative dedicate a scienza e bellezza delle piante e dei fiori.
A giugno aprirà in Statale l’installazione «Etruscans@EXPO», una ipertecnologica «Camera delle meraviglie» allestita dallo studio di architettura Kuma & Associati che condurrà il visitatore all’approfondimento delle tematiche legate ad alimentazione e ambiente, attraverso la guida della millenaria cultura degli Etruschi e la conviviale ritualità del banchetto che ne rappresenta il fulcro. Fino al 30 ottobre un’esperienza da vivere con tanto di Google Glass e la guida degli studenti della Statale.
Il 30 luglio sarà inaugurata a Palazzo Reale la Mostra prodotta da Electa e dedicata a «Natura e Mito dalla Grecia a Pompei», frutto della collaborazione scientifica fra Università di Milano Statale, Università di Salerno e Soprintendenza archeologica di Napoli, mentre concluderà il programma la «Piazza delle Lingue», l’evento organizzato dalla Statale per l’inizio di ottobre con l’Accademia della Crusca.
Ad affiancare i cinque eventi principali un palinsesto di 14 incontri che ripercorrono e sviluppano tematiche riconducibili ad Expo: acqua, food, sostenibilità, ogm, sicurezza alimentare e bio energie. Dettagli e programmi di tutti gli eventi saranno disponibili sul sito www.lastataleperexpo.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA