Personale della scuola

Denti fratturati, non è colpa della scuola se l’alunno manca di «auto-responsabilità»

di Pietro Alessio Palumbo

S
2
4Contenuto esclusivo S24

L’accettazione della domanda di iscrizione con la conseguente ammissione del minore a scuola fa nascere un vero e proprio “vincolo contrattuale” dal quale sorge a carico degli insegnanti l’obbligo di vigilare sulla sicurezza e l’incolumità del bambino. E la responsabilità della scuola – si badi - è maggiore quanto più piccolo d’età è l’allievo. Tuttavia – ha chiarito il Tribunale di Firenze con sentenza del 10 febbraio scorso – anche l’alunno è tenuto al senso di «auto-responsabilità» che trova ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?