Famiglie e studenti

Studenti delle superiori alle prese con i veri dati del Cern nei tre Atenei romani e a Frascati

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Sono circa 300 le studentesse e gli studenti delle scuole superiori di Roma e dintorni che stanno facendo esperienza diretta di come funzionano le ricerche del Cern e del laboratorio Kekin Giappone, grazie all'iniziativa internazionale Masterclass, coordinata in Italia dall'Infn. La Sapienza Università di Roma, l'Università di Roma Tre e di Tor Vergata e i Laboratori nazionali di Frascati hanno organizzato anche quest'anno un'edizione delle Masterclass.

Il primo appuntamento del mese è domani con due masterclass, una organizzata dall'Università di Roma Tre e l'altra, all'interno di una settimana tutta dedicata alla fisica delle particelle, dai Laboratori nazionali di Frascati.

Seguirà la Masterclass dell'Università Tor Vergata, il 22 marzo, e un ultimo evento dell'Università di Roma Tre il 24 marzo.

La Sapienza Università di Roma ha, invece, concluso le Masterclass a febbraio, dopo due date (11 e 22 febbraio).

Le ragazze e i ragazzi partecipanti verranno accompagnati da ricercatori e ricercatrici in un viaggio alla scoperta delle proprietà delle particelle ed esploreranno i segreti degli esperimenti di Lhc (Large hadron collider) del Cern, il tunnel di 27 km sotto Ginevra dove le particelle si scontrano quasi alla velocità della luce, ma anche dell'esperimento Belle II del laboratorio Kek in Giappone.Le giornate si dividono tra lezioni e seminari sugli argomenti fondamentali della fisica delle particelle ed esercitazioni al computer su uno degli esperimenti dell'acceleratore di particelle Lhc oppure sull'esperimento Belle II.

A Frascati si dedicheranno a studiare la particella D0, grazie ai dati dell'esperimento LHCb. Invece, a Tor Vergata e Roma Tre analizzeranno i dati dell'esperimento Atlas, per imparare di più sui bosoni Z e W (proprio quelli che nel 1984 valsero il premio Nobel a Carlo Rubbia).

A Roma Tre la Masterclass del 3 marzo sarà dedicata all'esperiemento Belle II. Poiché l'iniziativa è internazionale, studenti da tutto il mondo partecipano e alla fine della giornata, proprio come in una vera collaborazione internazionale, ci sarà il collegamento in videoconferenza tra tutti i partecipanti e il Cern o il Kek, per discutere insieme i risultati emersi dalle esercitazioni. L'iniziativa, giunta alla 17° edizione, fa parte delle Masterclass internazionali organizzate da Ippog (International particle physics outreach group) e, in Italia, dall'Infn.

Le Masterclass si svolgono contemporaneamente in 60 diversi paesi, coinvolgono oltre 200 tra i più prestigiosi enti di ricerca e università del mondo e più di 13.000 studenti delle scuole secondarie di II grado.

Con l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare oltre a Sapienza Università di Roma, Università di Roma Tor Vergata e di Roma Tre e i Laboratori Nazionali di Frascati quest'anno sono presenti le sedi di Bari, Bologna, Cagliari, Cosenza, Ferrara, Firenze, Genova, Lecce, Milano Bicocca, Milano, Napoli, Padova, Parma, Pavia, Perugia, Pisa, Salerno, Torino, Trento, Trieste e Udine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA