Famiglie e studenti

Sondaggio, allerta varianti Covid: 3 italiani su 10 chiuderebbero le scuole superiori

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Tre italiani su dieci sarebbero favorevoli a chiudere le scuole superiori, viste le ultime evoluzioni dell'emergenza Covid e l'allarme per le nuove varianti, mentre sei su dieci ritengono preferibile ad andare avanti con il sistema misto presenza-didattica a distanza. E' quanto emerge da un sondaggio Emg-Different/Adnkronos. Alla domanda «Considerando le ultime evoluzioni del Coronavirus e l'arrivo delle nuove varianti in Italia, secondo lei cosa sarebbe meglio?» il 62% degli intervistati risponde «continuare con il sistema misto presenza e didattica a distanza», mentre il 30% vorrebbe «tornare a chiudere le scuole superiori» e l'8% preferisce non rispondere.

Tra chi è favorevole ad andare avanti con il sistema misto il 64% sono uomini e il 61% donne. La maggior parte (73%) ha tra i 35 e i 54 anni; seguono la fascia d'età 18-34 anni con il 63%, quindi gli over 55 con il 55%.

Quanto alla suddivisione per zone, al Nord Ovest e al Nord Est il 67% degli intervistati è d'accordo con il sistema misto, mentre la percentuale scende al 63% al centro, al 51% al Sud e al 45% nelle Isole.

Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d'ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato il 16 febbraio 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1.488 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne), e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2.000, tasso di risposta 74%; rifiuti/sostituzioni 512 (tasso di rifiuti 27%).


© RIPRODUZIONE RISERVATA