Personale della scuola

Il preside non può comunicare alla Polizia i dati disciplinari del bidello, ma per il risarcimento il danno va provato

di Andrea Alberto Moramarco

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Va escluso il risarcimento dei danni per la comunicazione – pur illegittima - da parte del dirigente scolastico alla Polizia giudiziaria, delle notizie di richiami e ammonizioni disciplinari subìte da un collaboratore scolastico. Ad affermarlo è la Cassazione con l’ordinanza n. 29982/2020, che nega la richiesta risarcitoria, pur trattandosi di dati personali, in assenza della prova della consistenza del pregiudizio. Il caso La ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?