Personale della scuola

Concorso docenti, la sola paura del contagio non vale una prova suppletiva

di Pietro Alessio Palumbo

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Non può invocare l'annullamento del concorso per l'insegnamento il candidato che non si presenta alle prove nel «timore delle conseguenze della pandemia in atto per la sua incolumità». A nulla serve lamentare davanti al giudice amministrativo il mancato rinvio generale dello svolgimento delle prove ovvero la possibilità di sostenerle in una sessione “suppletiva”. Con la recente sentenza 12765/2020 il Tar del Lazio ha precisato che il candidato insegnante, assente alle prove del concorso, non può sostituirsi agli organi di ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?