Famiglie e studenti

Pronti 350 milioni per scuolabus. Fondi in più per il sistema duale

di Cl. T.

S
2
4Contenuto esclusivo S24

In arrivo 350 milioni per potenziare i servizi di trasporto scolastico di Comuni e Regioni: nella bozza della manovra si stanziano 200 milioni per aumentare i bus per gli studenti e 150 milioni per consentire agli scuolabus di effettuare il servizio nel rispetto delle norme anti-Covid. Si tratta di finanziare, si legge nella relazione illustrativa alla norma sul Tpl regionale, servizi «aggiuntivi indispensabili per l’avvio dell'anno scolastico».

Bonus 18enni anche nel 2021
La bozza di manovra conferma poi anche per il 2021 la card cultura per i diciottenni, prevedendo uno stanziamento di 150 milioni contro i 190 milioni di euro stanziati per i 2020. Si tratta di una carta elettronica che può essere usata per acquistare biglietti per teatri, cinema, per comprare libri e giornali, per la musica e anche per entrare ai musei.

Al Sud stop contributi per 4 anni per under-35
Conferma anche per l’esonero contributivo del 100%, per massimo trentasei mesi e per un importo massimo di 6mila euro, per le assunzioni degli under 35. L’esonero è riconosciuto per un massimo di quarantotto mesi per le assunzioni in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna. L’incentivo spetta ai datori di lavoro che non abbiano proceduto a licenziamenti nei sei mesi precedenti l’assunzione, né procedano nei nove mesi successivi. La norma, si legge ancora, è subordinata all’autorizzazione della Commissione europea.

50 milioni per il sistema duale
La bozza di manovra incrementa anche di 50 milioni per ciascuno degli anni 2021 e 2022 le risorse destinate all’integrazione della quota prevista per i percorsi formativi rivolti all’apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore e dei percorsi formativi rivolti alla alternanza scuola lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA