Famiglie e studenti

Vademecum mascherina in classe: tutte le regole pratiche da seguire

di Laura Virli

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il ministero dell'Istruzione corre ai ripari sull'uso delle mascherine a scuola dopo il nuovo decreto governativo 125 del 7 ottobre 2020 sullo stato di emergenza sanitaria. Nei prossimi Dpcm sarà inserito l'obbligo delle mascherine nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto, e in tutti i luoghi all'aperto allorché si sia in prossimità di altre persone non conviventi. Saranno esclusi da questi obblighi i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva, i bambini di età inferiore ai sei anni, i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.

Il Ministero dell'Istruzione ha ricevuto tanti quesiti riguardo ai comportamenti da seguire a scuola sulle misure che prenderà il governo. Pertanto, nel prendere atto delle nuove disposizioni governative sull'uso delle mascherine, la nota 1813 del 8 ottobre 2020 conferma la validità dei comportamenti previsti dal protocollo di sicurezza 0-6, dal protocollo d'intesa per garantire l'avvio dell'anno scolastico, dal Dm 39 del 26 giugno 2020 per la pianificazione delle attività scolastiche per l'anno scolastico 2020/2021, da leggersi alla luce del verbale del Cts 104 del 31 agosto 2020.

L'importanza dell'uso della mascherina a scuola
E' importante indossare la mascherina a scuola. Usare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie rappresenta uno strumento cardine di prevenzione da adottare, unitamente alla garanzia di periodici e frequenti ricambi d'aria delle aule, insieme con le consuete norme igieniche.

L'utilizzo della mascherina contempera, in modo equilibrato, le esigenze di tutela della salute e di garanzia dell'effettività del diritto all'istruzione. I rigidi protocolli anti-covid introdotti nelle scuole, a differenza di quanto avviene all'aperto ed in altri locali pubblici, consentono di rimuovere la mascherina a scuola in particolari condizioni.

Mascherina solo in situazione dinamica
Alla luce del decreto legge 125 del 7 ottobre 2020, la nota 1813 del 8 ottobre 2020 rimarca le condizioni per le quali si può non indossare la mascherina. I piccoli scolari sotto i sei anni non devono indossare la mascherina. Sopra i sei anni di età, in situazione dinamica ossia durante gli spostamenti all'interno dell'edificio scolastico, la mascherina va sempre indossata.

Ma, per un efficace apprendimento e sviluppo relazionale, i bambini della scuola primaria possono rimuovere la mascherina se sono seduti al banco, quindi in condizioni di staticità, con almeno un metro di distanza tra bocca e bocca, e se non si trovano in situazioni che prevedono la possibilità di aerosolizzazione, come quando cantano.

Le stesse condizioni valgono anche nella scuola secondaria, ma dato che per gli studenti più grandi si ha una trasmissibilità analoga a quella degli adulti, non basta sedere in aula a un metro di distanza tra le rime boccali per togliere la mascherina: non devono esserci situazioni a rischio di contagio o meglio deve essere assicurata una bassa circolazione virale, condizione che, secondo le indicazioni del Cts, deve essere definita dalle autorità sanitarie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA