Personale della scuola

Concorso in autunno, supplenti oltre quota 200mila

di Eugenio Bruno

La mediazione sulla scuola è ancora ferma all’intesa politica di domenica notte a Palazzo Chigi. Fino alla tarda serata di ieri, in commissione Cultura al Senato, non risultava depositato l’emendamento che deve tradurre in pratica il compromesso di massima raggiunto alla presenza del premier Giuseppe Conte. E cioè che il concorso straordinario da 32mila posti si farà dopo l’estate, la prova non sarà a “crocette” ma scritta e nel frattempo si andrà avanti con i contratti a tempo determinato ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?