Personale della scuola

Stabilizzazione precari, il risarcimento ulteriore non è escluso ma va provato

di Andrea Alberto Moramarco

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Nelle ipotesi di reiterazione di contratti per la copertura di cattedre e posti vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre e che rimangono prevedibilmente tali per l'intero anno scolastico, sia con riferimento al personale docente che al personale Ata, la stabilizzazione acquisita attraverso l'operare dei diversi strumenti «selettivi-concorsuali» «deve essere qualificata misura proporzionata, effettiva, sufficientemente energica ed idonea a sanzionare debitamente l'abuso». Nelle suddette ipotesi, inoltre, «l'avvenuta immissione in ruolo non esclude la proponibilità di domanda per ...


Quotidiano della Scuola

Scuola24 è il nuovo sistema informativo multimediale riservato a Docenti e Dirigenti scolastici, personale delle Università, Enti di Ricerca ed Istituzioni.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?