Famiglie e studenti

L’emergenza non ferma le gite scolastiche

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Il coronavirus, almeno per ora, non ha messo in ginocchio il mercato delle gite scolastiche che prenderanno il via dalle prossime settimane.

Le parole di Assoviaggi
«Non ci risultano cancellazioni di gite scolastiche già prenotate», assicura Cinzia Renzi, presidente Assoviaggi-Confesercenti Roma e Lazio e nel direttivo nazionale di Assoviaggi, che aggiunge: «Secondo gli standard degli scorsi anni registriamo, in Italia ed in particolare a Roma, uno standby a macchia di leopardo. Ovvero: chi non ha prenotato sta aspettando per fare le prenotazioni, ma comunque siamo fiduciosi che i viaggi ci saranno. Anche perché non c’è motivo di allerta sulle destinazioni che sono Italia o in Ue».

Soddisfatti per la mancanza di cancellazioni è l’Associazione presidi di Roma e Lazio, guidata da Mario Rusconi. «È positivo - dice il dirigente scolastico - che non risultino cancellazioni nei viaggi di istruzione. È il segno che l’allarme Coronavirus non si è trasformato in allarmismo. Rinunciare ad un viaggio di istruzione, oltre ad un danno economico, comporta anche un danno conoscitivo e didattico. La scuola, poi, è abbastanza allenata su questo tipo di emergenze».


© RIPRODUZIONE RISERVATA