Famiglie e studenti

Nasce Safe, per finanziare l’educazione contro la violenza di genere

di Redazione Scuola

S
2
4Contenuto esclusivo S24

Dal Piemonte alla Puglia per finanziare l'educazione nelle scuole contro la violenza di
genere grazie all'alleanza tra profit e non profit. È l'obiettivo di Safe, la prima agenzia nazionale di fundraising del Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile nata a
Torino da dove parte la staffetta di aziende e associazioni per sostenere l'educazione alla non violenza di genere.

«Il diritto a non essere uccise si impara a scuola - sottolinea Stefania Doglioli, direttore del Centro studi e documentazione pensiero femminile e di Safe - e noi lo facciamo partendo dalla Pascoli di Torino dove un'intera scuola è stata coinvolta in workshop ed è stato lanciato un contest per gli studenti. La nostra soluzione alla violenza di genere, una
violazione dei diritti umani è l'educazione a scuola e nei centri giovanili attraverso il coinvolgimento attivo delle imprese in un processo di innovazione sociale, di impresa e
didattica”.

Al lancio dell'iniziativa è anche stato redatto il “manifesto di un'alleanza per l'educazione per una società libera dalla violenza di genere”. Prossima tappa, il 13 dicembre a Bari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA